Idea per cena di matrimonio: meglio buffet o banchetto?

Si avvicina il wedding day e, dopo aver scelto il locale, bisogna valutare una buona idea per cena di matrimonio.

Il banchetto è il primo terreno di scontro tra le famiglie dei due futuri sposi.

Meglio un ricevimento di matrimonio con pranzo tradizionale o un buffet in piedi?

Prima di decidere guarda con attenzione la lista degli invitati. Conta i bambini e le persone che potrebbero avere difficoltà a consumare un pranzo in piedi. Valuta il carattere dei tuoi amici e la loro voglia di trascorrere una serata “in movimento”.

Continuando a leggere ti indicherò sinteticamente i vantaggi delle due alternative.

Cena nuziale con servizio al tavolo

Il ricevimento al tavolo, con camerieri che servono le pietanze direttamente al piatto, rispecchia una visione classica del banchetto nuziale. Questo non vuol dire automaticamente uno stile “antiquato”.

Il fascino di un’esperienza “senza tempo” è sempre apprezzata.

Dovrai fare attenzione, nel tuo wedding day, alla distribuzione dei tavoli.

Abbinare i commensali sarà un lavoro complesso ma indispensabile. Non vorrai certo che i tuoi ospiti passino due o tre ore in silenzio guardandosi senza avere argomenti di cui dialogare. La sensazione che fisseranno del tuo giorno speciale sarà quella di “noia” e “sofferenza”.

La cena di matrimonio tradizionale è molto gradita da chi ama l’ordine e la perfezione. Gli sposi sapranno esattamente dove trovare gli ospiti e potranno girare con tranquillità tra i tavoli. Un’occasione per ringraziare, uno per uno, tutti gli intervenuti.

Per creare un po’ di dinamismo puoi pianificare delle soluzioni alternative per l’aperitivo e per il buffet dei dolci.

Ricevimento a buffet

La cena a buffet è molto indicata per chi ha uno stile giovanile e molto allegro. Non esiste una rigida impostazione della serata. Si tratta, semplicemente, di lasciare liberi i commensali di muoversi e poter assaggiare solo i cibi che preferiscono mangiare.

Non dovrai preoccuparti di distribuire gli ospiti al tavolo. Non dimenticare, però, di far predisporre dei “tavoli da appoggio” per chi volesse sedersi. Un comodo supporto soprattutto per bambini e anziani.

Il ricevimento di matrimonio sembrerà molto simile a una grande party nel quale poter chiacchierare con tutti e in contemporanea.

Un piccola attenzione, però, andrà riservata al menù. Dovrai lasciarti consigliare dallo chef e scegliere solo quelle pietanze che potranno essere facilmente consumate in piedi.

Conclusioni

Non esistono soluzioni migliori ma solo alternative ottimali per la tua idea di pranzo nuziale.

Al Feudo San Martino troverai la tipologia di location più adatta allo stile del tuo matrimonio.

Per un ricevimento a buffet puoi valutare il giardino Federico II. Elegante, spazioso e con la possibilità di creare zone per i tavoli e area buffet.

Per una cena tradizionale puoi scoprire o il fascino della Sala dei Normanni o quella degli Aragonesi.

Il piazzale degli Svevi, invece, è versatile pe ogni tuo sogno. Puoi creare qualsiasi allestimento tu desideri. Puoi far disporre i tavoli a bordo della sinuosa piscina per un matrimonio tradizionale o creare delle aree food & comfort per un ricevimento a buffet. In questo caso potrai presentare piccoli stuzzichini finger food ricchi di gusto e presentati con creatività.

Il giardino di Enrico VI, infine, si può abbinare alla Sala dei Cavalieri. Due ambienti distinti ma interconnessi per poter strutturare il tuo “giorno perfetto” proprio come lo hai sempre desiderato.

Al Feudo San Martino ogni tuo desiderio si traduce in realtà.